CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO

DISPOSIZIONI GENERALI

Le presenti condizioni generali regolano i contratti posti in essere dagli Utenti e/o Clienti con Furriando di Farè Giada (di seguito identificato come Furriando), attraverso il sito www.furriando.it e www.marzamemiholidays.it, al fine di prenotare servizi turistici che riguardano l’ospitalità in strutture alberghiere ed extralberghiere (compresi BB agriturismi, ostelli, campeggi, case vacanze, country house, luxury villa, affittacamere, selfcatering, etc…), nonchè servizi turistici complementari e altri servizi utili alla creazione di un pacchetto turistico. Furriando è sia Operatore Turistico diretto ed indiretto, ovvero intermediatore.

OGGETTO DEL CONTRATTO

Il contratto disciplinato dalle presenti condizioni generali ha ad oggetto la prestazione di servizi alberghieri, extralberghieri, complementari e utili alla costruzione di un pacchetto turistico, che Furriando esegue a favore del Cliente, dietro il pagamento da parte di quest’ultimo di un corrispettivo in denaro. L’ordine di presentazione delle strutture e dei servizi prenotabili è casuale e non segue criteri di classificazione o di qualità, essendo le strutture selezionate, il risultato della ricerca, effettuata direttamente dall’Utente, sulla base dei seguenti parametri: località, periodo, durata del soggiorno, numero di alloggi richiesti, numero dei partecipanti ed eventuale filtro relativo ai servizi richiesti. Le indicazioni relative al servizio prenotato sono contenute nelle note e nei dettagli dell’offerta, conoscibili e consultabili prima della conclusione del processo di prenotazione.

CONCLUSIONE DEL CONTRATTO

La prenotazione non è immediata ma è soggetta a richiesta tramite email all’indirizzo info@furriando.it o ad uno degli altri indirizzi email del dominio. Per effetto della prenotazione a distanza si instaura un rapporto contrattuale diretto tra il Furriando e il Cliente, disciplinato dalle presenti condizioni generali di contratto. La prenotazione consiste in un ordine relativo al servizio turistico individuato dal Cliente sul sito, seguito da una comunicazione elettronica (e-mail) di conferma del servizio richiesto che Furriando invia al Cliente e all’eventuale struttura prescelta. La e-mail di conferma deve contenere, anche ai sensi di quanto previsto dall’art. 13 del D. Lgs. 70/2003, le informazioni relative alle caratteristiche essenziali del servizio prenotato e l’indicazione del prezzo, dei mezzi di pagamento, degli eventuali importi richiesti a titolo di caparra confirmatoria. Il Cliente potrà ritenersi liberato in caso di risposta negativa, comunicata via e-mail, o comunque in caso di mancata risposta nel termine anzidetto. La conferma sarà “salvo buon fine” in quanto Furriando richiede, a norma del seguente art. 5, il versamento, tramite bonifico bancario, di una somma di denaro a titolo di caparra confirmatoria. In tal caso la prenotazione si intende confermata una volta che Furriando abbia verificato, con esito positivo, l’accredito sul proprio conto della somma richiesta.

GARANZIE

All’atto della prenotazione, Furriando richiede al Cliente il versamento di una somma di danaro a titolo di caparra confirmatoria ai sensi dell’art. 1385 del Codice Civile, quale forma di garanzia della prenotazione effettuata.

Tale caparra rappresenta una quota percentuale del totale del servizio prenotato (30%), calcolata in base alla misura comunicata da Furriando al Cliente il quale provvede al versamento della stessa, mediante bonifico bancario, utilizzando le coordinate bancarie fornite da Furriando. In tal caso la prenotazione avviene “salvo buon fine” del versamento della caparra, da considerarsi quale condizione risolutiva ai sensi dell’art. 1353 Codice Civile. Furriando è, quindi, vincolato a ritenere valida la prenotazione per cinque giorni solari a partire dalla data dell’invio della prenotazione stessa. Entro il medesimo termine (5 giorni), il Cliente deve eseguire il bonifico e far pervenire, via fax o via e-mail, alla struttura prescelta la copia della distinta di bonifico, riportante il numero di CRO (Codice Riferimento Operazione) o altro codice equivalente.

In tal caso, a norma dell’articolo precedente, la conferma di avvenuta prenotazione impegna Furriando solamente a mantenere valida la prenotazione per cinque giorni lavorativi, a partire dalla data della prenotazione stessa.

Decorso tale termine senza che Furriando abbia evidenza del versamento richiesto, lo stesso, qualora intenda svincolarsi da ogni obbligo nei confronti del prenotante, deve immediatamente contattare per iscritto (via e-mail) il Cliente per avere conferma del mancato versamento e considerare avverata la predetta condizione risolutiva con effetti liberatori verso il Cliente. Gli stessi effetti liberatori per Furriando si producono anche nel caso in cui fallisca il tentativo di contattare il Cliente a causa di mancata risposta alla suddetta e- mail da parte dello stesso nel termine di dodici (12) ore dal suo invio. La caparra – una volta effettivamente versata – viene trattenuta (anche) a titolo di acconto sul prezzo del servizio. Se, prestata la caparra confirmatoria, il Cliente è inadempiente, Furriando può recedere dal contratto e trattenere la caparra versata; se inadempiente è Furriando, il Cliente può recedere dal contratto ed esigere il doppio di quanto versato a norma del presente articolo. Nel caso di prenotazione in cui sia richiesto il pagamento di una caparra a mezzo di bonifico bancario, Furriando si impegna a rispettare le condizioni di cui al presente articolo. Il sito www.furriando.it non prevede alcun mezzo di pagamento on-line delle prenotazioni.

RECESSO E DISDETTA DELLE PRENOTAZIONI – NO SHOW

Il Cliente che intenda disdire una prenotazione deve darne comunicazione scritta (fax o e-mail) a Furriando. La prenotazione di stanza – alberghiera o extra-alberghiera e da un casa oggetto di affittto turistico –  da parte del cliente coincide con il momento della conclusione del contratto. Da ciò deriva la circostanza che la disdetta del consumatore o il No Show determinano anche l’obbligo del consumatore di tenere indenne Furriando (e in caso di intermediazione l’albergatore, il proprietario di B&B o il locatario di affitto turistico), nella misura da valutarsi caso per caso. La penale di recesso è calcolata in una percentuale rispetto al prezzo complessivo, che aumenta più ci si avvicina alla data del soggiorno. Se è stata versata una caparra penitenziale, Furriando la potrà trattenere nel caso di disdetta o di No Show da parte del cliente a norma del precedente art. 5. Se è stata invece concordata una caparra confirmatoria, oltre a trattenersi l’acconto potrebbe essere richiesto il pagamento dell’intero corrispettivo del soggiorno prenotato o del maggior danno subito (ad esempio se non riesce più ad assegnare la stanza a terzi oppure aveva respinto altre prenotazioni, per conservare la stanza al cliente). Se non viene specificato nulla, si tratta della caparra confirmatoria. Si considera No Show la mancata presentazione del Cliente presso la struttura ricettiva prenotata entro le ore 18.00 del giorno stabilito o presso il luogo di erogazione di un servizio turistico non ricettivo dopo 30 minuti dall’orario di inizio previsto del servizio prenotato, salvo che non sia stato diversamente concordato. Il Codice del Consumo esclude espressamente il diritto di recesso per i contratti di fornitura di servizi relativi all’alloggio, ai trasporti, alla ristorazione e al tempo libero conclusi attraverso un mezzo di comunicazione a distanza (prenotazione on line sul sito www.furriando.it o via email), quando al momento della conclusione del contratto il professionista si impegna a fornire tali prestazioni ad una data determinata o in un periodo prestabilito, ed è pertanto solitamente possibile recedere soltanto pagando le penali di recesso previste. Consigliamo ai nostri clienti di stipulare un’eventuale assicurazione che copra le eventuali penali di recesso, soprattutto se la prenotazione avviene con molto anticipo rispetto alla data del soggiorno.

L’eventuale modifica da parte del Cliente della durata del soggiorno già prenotato e/o la riduzione del numero di alloggi riservati, deve essere concordata con Furriando, salvo il diritto di quest’ultimo di tenere ferma la prenotazione effettuata alle condizioni originarie o di invocare quanto previsto dal presente articolo, ove applicabile.

ALLOGGIO SOSTITUTIVO E CASO FORTUITO O FORZA MAGGIORE – OVERBOOKING

Furriando prende atto ed accetta che, per effetto della prenotazione, è vincolato direttamente nei confronti del Cliente e non può recedere dalla prenotazione o disdirla, nemmeno parzialmente, essendo tenuto a fornire il servizio prenotato, salvo che la prestazione sia divenuta impossibile per caso fortuito o forza maggiore. In tal caso, Furriando si impegna a riproteggere il cliente in una struttura alberghiera o extra-alberghiera in sostituzione di quella prenotata e non più fruibile, purché la prima presenti caratteristiche equivalenti o superiori a quest’ultima. Anche nel caso di indisponibilità del servizio prenotato per Overbooking o per altri motivi comunque ascrivibili al Furriando, quest’ultimo ha l’obbligo di offrire (a proprie spese) in alternativa al Cliente una sistemazione sostituiva, di categoria equivalente o superiore a quella prenotata, all’interno della struttura medesima o, eventualmente, presso altra struttura che sia ubicata nello stesso luogo o in località limitrofe, che appartenga ad una categoria almeno equivalente a quella prenotata e che offra servizi analoghi o superiori. Eventuali maggiori costi per la sistemazione sostitutiva sono sempre ed integralmente a carico di Furriando che ha causato l’indisponibilità del servizio prenotato. Tuttavia, qualora il Cliente rifiuti la sistemazione sostitutiva, lo stesso avrà diritto alla restituzione della caparra confirmatoria eventualmente versata all’atto della prenotazione.

ANIMALI
Gli animali non possono essere introdotti nella struttura ricettiva, se non previa autorizzazione dI Furriando ed eventualmente a fronte di un corrispettivo.
Gli animali non possono essere introdotti nei saloni, negli spazi comuni e nei locali adibiti a ristoranti. L’ospite è responsabile dei danni causati da animali in sua custodia in base alla normativa vigente in materia.

SCHEDA TECNICA 

Ex. Art. 5 Parte integrante delle condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici

Organizzazione tecnica e programmazione: Furriando di Farè Giada.

P.IVA 0187342089.

Autorizzazione Regione Sicilia n.43/S9 – TUR e n. 899/S9-TUR,  cat. A/Illimitata – Tour Operator.

Sede legale: C.so Nunzio Costa 179 96018 Pachino (SR).

Filiale operativa: Via Marzamemi 7 96018 Marzamemi (SR).

Furriando è coperta da polizza assicurativa in conformità alle prescrizioni del codice del Turismo, D.L. 23.05.2011 n° 79, con polizza di Responsabilità Civile Professionale UNIPOLSAI 1/72444/319/149689141.

I programmi descritti nel sito sono stati redatti in conformità alle disposizioni della L.R. n. 63 del 17/9/84.

 

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 17 della Legge n. 38/2006

La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se sono commessi all’estero.